Login Pop-up

Data
Notti
Camere

BestRate

Sabato, Ottobre 25, 2014
Sort By: Direction:
  • La Finocchiaro e la Monti nella "Scena" al teatro Diana

    La Finocchiaro e la Monti nella "Scena" al teatro Diana

    Da mercoledì 3 Dic 2014 a domenica 14 Dic 2014

    Scritto e diretto da Cristina Comencini

    scene e costumi Paola Comencini.

    Due amiche mature leggono una domenica mattina una scena di teatro che una di loro deve recitare l'indomani.

    I loro caratteri opposti si rivelano subito dal modo in cui sentono e interpretano il monologo: per Lucia, attrice, quelle righe raccontano fragilità e temibili tempeste dell'anima; per Maria, dirigente di banca separata e madre di due bambini, le tempeste della scena sono allegri ed erotici terremoti interni, occasioni di vita.

  • Coppa Primavela Napoli 2014

    Coppa Primavela Napoli 2014

    Napoli - Coppa Primavela

    Si svolgeranno a Napoli da 31 agosto al 2 settembre, su delega della Federazione Italiana Vela, la 29ma edizione della Coppa Primavela, la Coppa del Presidente e la Coppa Cadetti, appuntamento velico per le classi: Optimist - Techno 293 – L’Equipe U12.

    La manifestazione è organizzata dal Comitato Promotore Grande Vela e con la collaborazione del Comitato V Zona (Campania).

    Le regate si svolgeranno presso la Lega Navale Italiana Sezione di Napoli – Porticciolo del Molosiglio, dove saranno ospitate le imbarcazioni, per le auto e i carrelli saranno pubblicate le indicazioni sul sito web federale e sul sito della V zona.

    Da lunedì 14 Luglio il Comitato Grande Vela ha attivato, presso la sede della Lega Navale Italiana di Napoli al Molosiglio, la Segreteria Regate degli eventi giovanili che dal 30 agosto al 7 settembre si terranno nel Campo di Regata di Napoli

  • Il teatro dei piccoli con Cristina D' Avena al teatro Diana

    Il teatro dei piccoli con Cristina D' Avena al teatro Diana

    Lunedi primo dicembre 2014

    Lo straordinario evento sarà il regalo di Natale del Teatro Diana; l'appuntamento è rivolto al mondo dei più piccoli e alle loro famiglie, e strizza l'occhio ai fedeli seguaci della beniamina regina indiscussa delle sigle Tv dei cartoni animati da 30 anni e più.
    La serata si snoda attraverso più momenti di intrattenimento e spettacolo e vedrà il suo culmine nella partecipazione di Cristina D'Avena, in qualità di ospite eccezionale, che canterà le hit dei cartoni animati che ci hanno fatto sognare

  • Le Vele D'epoca a Napoli

    Le Vele D'epoca a Napoli

    Dal 2 al 6 Luglio a Napoli

    Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, nell’anno del suo 120° anniversario, raduna a Napoli la decima edizione dell’evento “Le Vele d’Epoca a Napoli” radunando le più belle imbarcazioni d'altri tempi nella magica atmosfera dedicata a partecipanti ed ospiti.

    La manifestazione rientra per la prima volta nel Circuito del Mediterraneo PANERAI Classic Yachts Challenge.

  • Massimo Ranieri in "Riccardo III" al teatro Diana

    Massimo Ranieri in "Riccardo III" al teatro Diana

    Da mercoledì 19 Nov 2014 a domenica 30 Nov 2014

    di William Shakespeare
    Musiche originali di Ennio Moricone
    Traduzione di Masolino D’amico
    regia Massimo Ranieri

    Dopo averlo letto e riletto, ho capito chiaramente una cosa: Riccardo III non è soltanto personaggio straordinario, è soprattutto un grandissimo attore. Riccardo III è il numero uno dei malvagi, è il grande genio della rappresentazione del potere: perciò, io non interpreterò un personaggio, interpreterò un attore.

  • LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD – Napoli Teatro Festival

    LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD – Napoli Teatro Festival

    LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD – Napoli Teatro Festival

    "Una mail all’indirizzo sbagliato e tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla. Come in una favola moderna, dopo aver superato l’imbarazzo iniziale, tra Emmi Rothner – sposa e madre irreprensibile dei due figli – e Leo Leike – psicolinguista reduce dall’ennesimo fallimento sentimentale – si instaura un’amicizia giocosa, segnata dalla complicità e da stoccate di ironia reciproca, e destinata ben presto a evolvere in un sentimento ben più potente, che rischia di travolgere entrambi."

     

  • Serena Autieri in "La Sciantosa" al teatro Diana

    Serena Autieri in "La Sciantosa" al teatro Diana

    Da mercoledì 5 Nov 2014 a domenica 16 Nov 2014

    Scritto da VINCENZO INCENZO
    Regia di GINO LANDI

     

    Sull’onda dello straordinario successo con cui è stata accolta da critica e pubblico nelle prime tappe italiane, Serena Autieri parte in tour con il suo One Women Show “La Sciantosa - ho scelto un nome eccentrico”, spettacolo scritto da Vincenzo Incenzo e diretto da Gino Landi.

    “Ho voluto rileggere in chiave nuova ed attuale il caffe chantant - racconta Serena -con un lavoro di ricerca e rivalutazione nel repertorio dei primi del ‘900, da brani più conosciuti e coinvolgenti, quali ‘A tazz’ e cafè e Comme facette mammeta sino a perle nascoste come Serenata napulitana e Chiove, oggi ascoltabili solo con il grammofono a tromba. Tra una rima recitata e una lacrima intendo riportare al pubblico quelle radici poetiche e melodiche ottocentesche e quei profumi arabi, saraceni e americani che Napoli ha ruminato e restituito al mondo nella sua inconfondibile cifra.

    Ho voluto fortemente mantenere il clima provocatorio e sensuale di quei Caffè, e ricreare in teatro quel rapporto senza rete con il pubblico, improvvisando, battibeccando, fino a coinvolgerlo spudoratamente nella “mossa”, asso nella manica di tutte le sciantose.

  • METTERSI NEI PANNI DEGLI ALTRI E VESTIRE GLI IGNUDI – Napoli Teatro Festival

    METTERSI NEI PANNI DEGLI ALTRI E VESTIRE GLI IGNUDI – Napoli Teatro Festival

    METTERSI NEI PANNI DEGLI ALTRI E VESTIRE GLI IGNUDI – Napoli Teatro Festival

    "Che senso ha se solo tu ti salvi è il terzo momento di un processo creativo che Davide Iodice dedica alla crisi della società contemporanea: nelle due tappe precedenti aveva affrontato il sogno e l’eredità generazionale. Ispirato alle Sette opere di Misericordia di Caravaggio, il lavoro ha come tema il concetto di compassione, nel senso etimologico di empatia, di relazione vitale. Anche qui la ricerca unisce indagine antropologica ed espressiva, attraverso un processo di laboratori e residenze creative con attori e non-attori."

     

  • Sogno di una notte di mezza Sbornia al,teatro Diana

    Sogno di una notte di mezza Sbornia al,teatro Diana

    Di Eduardo De Filippo

    (liberamente tratta dalla commedia “La fortuna si diverte” di Athos Setti)

    regia Armando Pugliese

    da mercoledì 15 Ott 2014 a domenica 2 Nov 2014

    Personaggi ed Interpreti

     

    Filomena Grifone  Carolina Rosi

    Gina Grifone, sua figlia  Giulia Pica

    Carolina  Paola Fuliciniti

    Arturo Grifone, figlio di Filomena  Giovanni Allocca

    Pasquale Grifone, marito di Filomena  Luca De Filippo

    Sciuscella, garzone  Nicola Di Pinto

    Giovanni, cameriere  Gianni Cannavacciuolo

    Assunta, cameriera  Carmen Annibale

    Jack, giovane americano  Massimo De Matteo

    Medico  Nicola Di Pinto

     

    regia  Armando Pugliese

    scene  Bruno Buonincontri

    costumi  Silvia Polidori

    musiche  Nicola Piovani

    luci  Stefano Stacchini

     

    aiuto regia Norma Martelli - aiuto scene Raffaella Giraldi  - aiuto costumi Emanuela Velardo

    direttore di scena Ivan De Paola - macchinista Francesco Scognamiglio

    datore luci Danilo Cencelli - aiuto tecnico Giulio Grappelli  - sarta Pina Sorrentino

    scene  Maestri di Scena - costumi  Sartoria Farani - calzature Pompei -  parrucche Rocchetti & Rocchetti

    materiale elettrico Ifet  -  trasporti  Move & Show Service Futura

    grafica Arké - progetto web Angelo Cannatà - foto Federico Riva

    segreteria di produzione  Deborah Frate - Sabrina Competiello

    produzione e amministrazione Alessandro Mattias - organizzazione Ornella Vannetti

  • FINALE DI PARTITA – Napoli Teatro Festival

    FINALE DI PARTITA – Napoli Teatro Festival

    FINALE DI PARTITA – Napoli Teatro Festival

    regista «Quando, nel 1998 misi in scena Aspettando Godot, il ricco bagaglio intellettuale con cui affrontai lo spettacolo, mi impedì di accostarmi con un approccio naif al lato straordinario che c’è in Beckett. Non credo che esista un teatro meno letterario e più legato al presente, all’istante esatto in cui si produce, di quello di Samuel Beckett. In un tardo pomeriggio parigino sentii dire dalla sua bocca che il grande peccato dell’uomo è prendersi troppo sul serio. Sono convinto che il popolo napoletano, con i suoi attori e spettatori, praticano nella loro vita quotidiana, quella distanza che dà senso dell’umorismo e ironia all’esistenza. Mi rende molto felice introdurre questi elementi napoletani in Finale di partita. Sono certo che il grande scrittore-filosofo dallo sguardo rapace sarebbe felice di questo incontro. Così come lo sono io!».

     

  • Luisa Miller Al Teatro San Carlo

    Luisa Miller Al Teatro San Carlo

    dal 5 al 10 maggio 2014 al Teatro di San Carlo

     LUISA MILLER

     

    Melodramma tragico in tre atti di Salvatore Cammarano dalla tragedia Kabale und Liebe di Friedrich Schiller

    Musica di Giuseppe Verdi

     

    Direttore: Daniele Rustioni

    Maestro del Coro: Salvatore Caputo

    Regia: Andrea De Rosa

     

    Interpreti

    Miller: Vitaliy Bilyy / Claudio Sgura                    

    Luisa: Elena Mosuc / Giulianna Di Giacomo        

    Il Conte di Walter: Roberto Tagliavini

    Federica: Nino Surguladze                                    

    Rodolfo: Giorgio Berrugi / Vincenzo Costanzo

    Wurm: Marco Spotti                                     

     

     

    Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

    Nuovo allestimento del Teatro di San Carlo

     

     

    Teatro di San Carlo

    martedì 5 maggio 2015 ore 20.30 (Turno A)

    mercoledì 6 maggio 2015 ore 20.30 (Fuori Abbonamento)

    giovedì 7 maggio 2015 ore 18.00  (Turno B)

    venerdì 8 maggio 2015 ore 19.00(Turno D)

    sabato 9 maggio 2015 ore 20.30 (Turno C)

    domenica 10 maggio 2015 ore 17.00 (Turno F)

     

  • CAFFÈ NÉMIROVSKY – Napoli Teatro Festival

    CAFFÈ NÉMIROVSKY – Napoli Teatro Festival

    CAFFÈ NÉMIROVSKY – Napoli Teatro Festival

    "Riscoperta grazie al romanzo inedito Suite francese, pubblicato nel 2004, Irène Némirovsky è oggi considerata una delle grandi interpreti della letteratura del Novecento. La sua stessa vita sembra un romanzo: nata a Kiev nel 1903, si rifugiò in Francia dopo la Rivoluzione d’ottobre, abbandonò la religione ebraica per convertirsi al cattolicesimo, ma fu egualmente deportata ad Auschwitz dove morì nel 1942. La Némirovsky è autrice di numerosi racconti e romanzi brevi, piccoli gioielli che rivelano una scrittura particolarmente originale, capace di audaci contaminazioni tra il diario, il cinema, il teatro."

     

  • GISELLE al Teatro San Carlo

    GISELLE al Teatro San Carlo

    dal 14 al 19 aprile 2015 al Teatro di San Carlo

     GISELLE

    Musica di Adolphe Adam

    Coreografia: Lyudmila Semeniaka

    Direttore: Alexei Baklan

    Scene: Raffaele Del Savio

    Costumi: Mario Giorsi e Giusi Giustino

     

    Interpreti

    Giselle: Svetlana Zakharova (14, 16, 18 ore 21.00) / Yolanda Correa (15, 19) / Anbeta Toromani (17, 18, ore 17.00)

    Albrecht: Sergey Polunin (14, 16, 18 ore 21.00) / Yoel Careño (15, 19) / Alessandro Macario (17, 18 ore 17.00)

     

    Orchestra e Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo

    Allestimento del Teatro Comunale di Firenze

     

    Teatro di San Carlo

    martedì 14 aprile 2015 ore 20.30 (Turno A)

    mercoledì 15 aprile 2015 ore.18.00 (Turno B)

    giovedì 16 aprile 2015 ore 19.00 (Turno D)

    venerdì 17 aprile 2015 ore 20.30 (Turno C)

    sabato 18 aprile 2015 ore 17.00 (Fuori Abbonamento) / ore 21.00 (Fuori Abbonamento)

    domenica 19 aprile 2015 ore 17.00 (Turno F)

     

  • IL GIARDINO DEI CILIEGI - Teatro Festival di Napoli

    IL GIARDINO DEI CILIEGI - Teatro Festival di Napoli

    IL GIARDINO DEI CILIEGI - Teatro Festival di Napoli

    Luca De Fusco porta in scena Il giardino dei ciliegi attraverso un approccio mediterraneo al grande repertorio russo: «Sia la società russa – afferma – che quella meridionale hanno avuto grandi difficoltà ad entrare nella logica della rivoluzione industriale e la trama stessa del Giardino riflette questo fenomeno». Infatti, protagonista del dramma è l’aristocratica Ljubov’ che, dopo aver sperperato il patrimonio, è costretta a mettere all’asta la proprietà con il suo bellissimo giardino: ad acquistarla sarà Lopachin, ricco commerciante figlio di un vecchio servo della tenuta.

     

  • Juraj Valčuha e Yefim Bronfman al Teatro San Carlo

    Juraj Valčuha e Yefim Bronfman al Teatro San Carlo

    Il 25 marzo 2015 al Teatro di San Carlo

    Juraj Valčuha / Yefim Bronfman

    Direttore: Juraj Valčuha

    Pianoforte: Yefim Bronfman

     

    Orchestra del Teatro di San Carlo

     

    Programma

    Johann Brahms, Concerto n.2 in si bemolle maggiore, per pianoforte e orchestra, op. 83

    Pëtr Il'ič Čajkovskij, Sinfonia n. 5 in mi minore, op. 64

     

     

    Teatro di San Carlo

    mercoledì 25 marzo 2015 ore 20.30 (Turno S)

     

  • MURA - Teatro Festival di Napoli

    MURA - Teatro Festival di Napoli

    MURA - Teatro Festival di Napoli

    «C’è un muro – afferma il regista – dietro il quale c’è una superficie su cui si proiettano ombre. Al di là del muro le ombre concretizzano forme: mani, scarpe, cappelli, scale, bottiglie, cannocchiali, bastoni, ombrelli… Il muro, man mano, viene smantellato per evocare tutti quei numerosi chilometri che ancora oggi sono indice di separazione. Ogni tentativo di comunicare resta bloccato da quella barriera; non necessariamente concreta e reale come un muro ma eretto con lo stesso miscuglio di odio, paura e mancanza di immaginazione».

  • John Axelrod e David Garrett al Teatro San Carlo

    John Axelrod e David Garrett al Teatro San Carlo

    dal 7 al 8 marzo 2015 al Teatro di San Carlo

     

    John Axelrod / David Garrett

     

    Direttore: John Axelrod

    Violino: David Garrett

     

    Orchestra del Teatro di San Carlo

     

     

    Programma

    Edward Elgar,   Sospiri op. 70

    Max Bruch, Concerto n.1, in sol minore, per violino e orchestra, op. 26

    Antonín Dvořák, Sinfonia n. 9, in mi minore, op. 95, “Dal Nuovo Mondo”

     

    Teatro di San Carlo

    sabato 7 marzo 2015 ore 20.30 (Turno S)

    domenica 8 marzo  2015 ore 18.00 (Turno P)

     

  • "PER OGGI NON SI CADE" – Teatro Festival Napoli

    "PER OGGI NON SI CADE" – Teatro Festival Napoli

    "Cosa succederebbe se, a causa di un esperimento divino o di un insolito fenomeno naturale, Napoli rimanesse per un giorno senza forza di gravità? È ciò che racconta, con la sua proverbiale e caustica ironia, Manlio Santanelli in Per oggi non si cade, un testo concepito come un torrenziale avvicendarsi di episodi ambientato in una Napoli in cui volteggiano a mezz’aria sacchetti pieni di immondizia, palloni, gusci di cozze"

  • Zubin Mehta - Lioba Braun al Teatro San Carlo

    Zubin Mehta - Lioba Braun al Teatro San Carlo

    dal 27 febbraio al 1 marzo 2015 al Teatro di San Carlo

     

     

    Zubin Mehta / Lioba Braun

     

    Direttore: Zubin Mehta

    Contralto: Lioba Braun

     

    Maestro del Coro: Salvatore Caputo

    Maestro del Coro di voci bianche: Stefania Rinaldi

     

    Orchestra, Coro Femminile e Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

     

    Programma

    Gustav Mahler, Sinfonia n. 3, in re minore

     

    Teatro di San Carlo

    venerdì 27 febbraio 2015 ore 20.30 (Turno S)

    domenica 1 marzo  2015 ore 18.00 (Turno P)

  • "IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ" - Napoli Teatro Festival

    "IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ" - Napoli Teatro Festival

    «Si chiamava Campoluongo. Venivano da lui a chiedere pareri su come si dovevano comporre le vertenze nel quartiere Sanità, e lui andava. Questi Campoluongo non facevano la camorra, vivevano del loro mestiere, erano mobilieri». Con queste parole Eduardo De Filippo spiega come è nato il protagonista de Il sindaco del Rione Sanità, una commedia che intendeva «dare una precisa indicazione alla giustizia».

  • Stabat Mater al San Carlo

    Stabat Mater al San Carlo

    Roberto De Simone, Stabat Mater da Giovanni Sebastiano a Giovanni Battista
     
    Maestro del Coro: Salvatore Caputo
     
    Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

  • "Reshimo" Napoli Teatro Festival

    "Reshimo" Napoli Teatro Festival

    Museo Nazionale Ferroviario di Napoli “Pietrarsa” – ARENA

    Date
    05/06/2014 ore 22:30
    06/06/2014 ore 21:30
    07/06/2014 ore 21:30

    La Vertigo Dance Company torna al Napoli Teatro Festival Italia inaugurando la settima edizione nell’Arena di Pietrarsa. Dopo il grande successo di Null e Birth of the Phoenix presentati nel 2012 e Vertigo 20 nel 2013, quest’anno la compagnia israeliana propone Reshimo.

    In bilico tra movimento sensuale e tribale, questa nuova coreografia di Noa Wertheim indaga la dicotomia tra infinito e finito attraverso i passi di otto danzatori. Esplorando le tracce di un universo primitivo e traendo ispirazione dalla Cabbala, viene evocata la passione verso tutto ciò che è contenuto nel tempo e nello spazio. Attraverso il ritmo e il gioco, si crea uno spazio senza schemi, un campo magnetico che ospita la ricerca di emozione, conoscenza e creazione. Nella coreografia – che come sempre si sviluppa sulle note dello storico compositore della compagnia, Ran Bagno – si riconoscono i segni identificativi della Vertigo: sensualità, energia e precisione.

  • Recital Uto Ughi / Alessandro Specchi al Teatro San Carlo

    Recital Uto Ughi / Alessandro Specchi al Teatro San Carlo

    il 5 dicembre  2014 al Teatro di San Carlo

     

    Recital Uto Ughi / Alessandro Specchi

     

    Violino: Uto Ughi

    Pianoforte: Alessandro Specchi

    Programma 
    Tomaso Antonio Vitali, Ciaccona in sol minore
    Ludwig van  Beethoven, Sonata n. 9, op. 47, “Kreutzer”
    Antonín Dvořák,  Quattro pezzi romantici, op. 75
    Henryk Wieniawsky, Polonaise in la maggiore, op. 21
                Leggenda, op. 17
    Niccolò Paganini, La campanella, Rondò dal Concerto n. 2 op. 7

  • Napoli Teatro Festival

    Napoli Teatro Festival

    Dal 6 al 22 giugno 2014 ritorna in città il Napoli Teatro Festival Italia, diventato oramai una realtà consolidata nel panorama teatrale italiano. La rassegna si svolgerà in teatri e in vari luoghi inusuali della città come ad esempio presso lo splendido Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

    In programma tanti spettacoli internazionali anche di danza contemporanea di nuova drammaturgia e grandi classici.  Si può senza dubbio affermare che, nel tempo, la rassegna partenopea si è ormai affermata come la principale rassegna teatrale nazionale, il più grande Festival che abbia il teatro di prosa e la danza come suo unico specifico.

    Con questa premessa anche quest’anno al Napoli Teatro Festival Italia ci saranno importanti registi teatrali “specializzati” in repertorio classico, veri e propri Maestri, quali  Lluis Pasqual, Andrei Konchalovsky, Maurizio Scaparro ed anche registi di livello internazionale, ma dal “taglio meno classico” come Alvis Hermanis o Rimas Tuminas.  Naturalmente saranno presenti anche grandi artisti di teatro sperimentale tra i quali Riccardo Caporossi, Enzo Moscato o Davide Iodice ed anche tanti giovani promesse.

  • Eduardo Artefice Magico

    Eduardo Artefice Magico

    EDUARDO, ARTEFICE MAGICO

     

    Ideazione e coreografia: Francesco Nappa

    Musiche: Javier Navarrete, Clint Mansell, Eric Serra

    Scene e Costumi: Francesco Nappa

    Disegno video: Gilles Papain

    Cantautore: Alan Wurzburger

  • Napoli Film Festival

    Napoli Film Festival

    Napoli Film Festival

    Dal 29 Settembre al 5 Ottobre 2014

    Tempo di preparativi per la XVI edizione del Napoli Film Festival che si svolgerà nel mese di ottobre. La rassegna napoletana diretta da Davide Azzolini e Mario Violini punterà ancora una volta sui percorsi amati dal pubblico napoletano, con le serate in compagnia dei protagonisti del panorama cinematografico contemporaneo, le retrospettive che faranno riscoprire agli appassionati i maestri del passato sul grande schermo e i concorsi riservati ai giovani e ai cineasti europei e del Mediterraneo.

  • Le 8 Stagioni al San Carlo

    Le 8 Stagioni al San Carlo

    LE 8 STAGIONI

     

    Musica: Antonio Vivaldi e Astor Piazzolla

    Coreografia e libretto: Mauricio Wainrot

    Scene, Costumi e disegno video: Carlos Gallardo

    Realizzazione video: Silvia Rivas

    Luci: Eli Sirlin

    Assistente alla Coreografia: Miguel Angel Elías

    Assistente alle scene ai costumi: Analía Cristina Morales

  • Festival del Bacio: cuore di Napoli 2014

    Festival del Bacio: cuore di Napoli 2014

    Dal 14 al 21 Marzo 2014

    Giunto alla sua terza edizione, il Festival del Bacio arriva a Napoli. Il concept alla base della manifestazione di quest’anno, sarà appunto “#cuoredinapoli”: un hashtag instantaneo, un messaggio semplice quanto efficace che convoglierà  l’intera città sotto un unico segno.

  • Verso occidente l'impero dirige il suo corso

    Verso occidente l'impero dirige il suo corso

    Viviana Altieri Luca Bargagna Vincenzo D'Amato Elisabetta Mandalari Luca Mascolo Massimo Odierna Sara Putignano. Regia Luca Bargagna.

    Verso Occidente è il ritratto di un’epoca in bilico fra sfinimento e saturazione, “fra input troppo banali da elaborare e input troppo  intensi  da  sopportare”.  È  una critica decisa alle insidie della cultura dei media e della pubblicità, e alle degenerazioni della letteratura postmoderna.  Oltre  la  fiction,  Wallace parla di aspetti reali della società in cui galleggiamo: la paura della solitudine, il moltiplicarsi delle fobie e delle nevrosi, il rapporto con il proprio corpo rispetto ai modelli   che   ci   vengono  proposti,   la portata politica del sistema televisivo, l’influenza       della  pubblicità,  le deformazioni del consumismo

  • Antonio e Cleopatra al Teatro Mercadante

    Antonio e Cleopatra al Teatro Mercadante

    26 Marzo 2014 // 6 Aprile 2014

    Antonio e Cleopatra di William Shakespeare, adattamento e regia Luca De Fusco

    Luca De Fusco firma la regia di Antonio e Cleopatra e così ne parla in una sua nota: «Antonio e Cleopatra viene associato al monumentalismo e all’esotico, quasi fosse una sorta di Aida della prosa. Noi stiamo invece preparando uno spettacolo asciutto ed essenziale, tutto imperniato sulla valorizzazione della parola, nella nuova traduzione di Gianni Garrera, e sul rapporto con la musica, rinnovando la struttura di Antigone, già basata sul talento multiforme del musicista israeliano Ran Bagno e su una spiccata attitudine dei miei attori( ai quali si aggiunge la prestigiosa new entry di Luca Lazzareschi) di recitare assieme alla musica.

  • Una giovinezza enormemente giovane al Bellini

    Una giovinezza enormemente giovane al Bellini

    Con Roberto Herlitzka regia A. Calenda

    di Gianni Borgna ispirato ai testi di Pier Paolo Pasolini regia Antonio Calenda.

    Una giovinezza enormemente giovane è uno spettacolo singolare, costruito attorno a un monologo presago,
    quasi divinatorio che da un lato fa omaggio al pensiero di Pier Paolo Pasolini attraverso l’evocazione della sua opera letteraria e poetica, e dall’altro sancisce la capacità profetica dello scrittore, sul piano sociale e politico.

    Il progetto si sviluppa attorno all’idea – condivisa dall’autore Gianni Borgna e dal regista Antonio Calenda – di riflettere, attraverso le parole di Pasolini, sul mondo attuale. Ne nasce una messainscena rievocativa ma anche profondamente evocativa della sua capacità di “vedere politicamente” la società ed i suoi mutamenti

  • La coscienza di Zeno al Teatro Mercadante

    La coscienza di Zeno al Teatro Mercadante

    18 Marzo 2014 // 23 Marzo 2014

    La coscienza di Zeno di Tullio Kezich dal romanzo di Italo Svevo, regia Maurizio Scaparro

    Dopo l’applauditissimo debutto nazionale al Teatro Carcano di Milano e una tournée che ha toccato le principali piazze italiane arriva a Napoli La coscienza di Zeno, protagonista Giuseppe Pambieri, attore tra i più versatili del nostro teatro, che tratteggia il suo personaggio con tocchi insieme ironici e meditativi. La regia, nitida e elegante, è firmata da uno dei maestri del teatro italiano e internazionale, Maurizio Scaparro, che vince in scioltezza la non facile scommessa di portare sulla scena il capolavoro sveviano, non catalogabile come romanzo d’azione o d’intreccio, bensì libro d’iniziazione e introspezione.

  • Le tre verità di Cesira al Bellini

    Le tre verità di Cesira al Bellini

    Di Manlio Santanelli
    regia Antonello De Rosa

    Madre  natura,  la  madre  di  tutte  le madri, impegnata com’è a pensare alla ruota del pavone, al corno del rinoceronte e via dicendo, può anche avere qualche

    ‘passaggio a vuoto’, come si usa dire nel linguaggio    tennistico.    Chi    è    senza

    distrazioni scagli la prima accusa.

    E  così  Cesira,  popolana  discendente  da una famiglia di “acquaiuoli”, ossia gestori di chioschi in cui si vendono dalle acque

    ‘sine nobilitate’ alle bibite più fornite di blasoni  liquidi,  nell’età  dello  sviluppo  è

    costretta ad assistere inerme alla crescita,

    a spese del suo labbro superiore, di un paio di  baffi setolosi e inestricabili come una foresta subtropicale. [..]

  • FRANCO BATTIATO al Teatro Augusteo

    FRANCO BATTIATO al Teatro Augusteo

    FRANCO BATTIATO 25 novembre

    'Diwan, l'essenza del reale' 

    Franco Battiato 

    Diwan è un progetto musicale per ricordare una cultura dimenticata e una lingua che nella sua diversità appartiene al nostro patrimonio. Fu attorno all’anno Mille che in Sicilia fiorì nell’arco di tre secoli un’importante scuola poetica araba le cui ricche testimonianze sopravvivono in preziosi manoscritti. Franco Battiato ripropone queste preziose opere, con un ensemble multietnico d’eccezione, un evento musicale che è molto più di un semplice concerto. Canzoni scritte per questa occasione, brani tradizionali oltre che nuove  interpretazioni di alcuni suoi brani.

  • Qualcuno volò sul nido del cuculo - Teatro Bellini

    Qualcuno volò sul nido del cuculo - Teatro Bellini

    Qualcuno volò sul nido del cuculo

     

    di Dale Wasserman dall’omonimo

    romanzo di Ken Kesey

    regia Alessandro Gassmann

    con Daniele Russo

    “Qualcuno volò sul nido del cuculo" di Dale Wasserman, tratto dall’omonimo  romanzo di Ken Kesey, la cui versione cinematografica diretta da Miloš Forman è entrata di diritto nella storia del cinema.

  • Biagio Izzo in "ESSEOESSE" al Teatro Augusteo

    Biagio Izzo in "ESSEOESSE" al Teatro Augusteo

    Biagio Izzo in "ESSEOESSE"

    DAL 25 OTTOBRE.

    Il primo spettacolo del cartellone è una novità, Biagio Izzo in “ESSEOESSE”, con Francesco Procopio, scritta da Bruno Tabacchini e Biagio Izzo. Ci racconta le vicissitudini di un turista partito da Sharm El Sheikh per una escursione alle Piramidi su un piccolo aereo che sorvola il Sahara. Un’avaria costringe ad un atterraggio di fortuna, e i berberi sopraggiunti per salvare i passeggeri  non si accorgono che nel bagno, stordito, è rimasto un uomo.

  • Una Pura Formalità - Teatro Bellini

    Una Pura Formalità - Teatro Bellini

    dal film di Giuseppe Tornatore

    versione teatrale e regia

    Glauco Mauri

  • Enrico Montesano in "C'E' QUALCHE COSA IN TE" al Teatro Augusteo

    Enrico Montesano in "C'E' QUALCHE COSA IN TE" al Teatro Augusteo

    Enrico Montesano in "C'E' QUALCHE COSA IN TE"

    DALL'8 AL 17 NOVEMBRE

    Lo show  ”C’E’ QUALCHE COSA IN TE” di Enrico Montesano presenta già nel titolo il suo programma: scegliendo fior da fiore i pezzi più avvincenti dei tanti che l’attore ha interpretato nei famosissimi spettacoli di Garinei & Giovannini, quei titoli restati nel cuore di tutti gli spettatori. “RUGANTINO” , “BRAVO”, “SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO”,  “CERCASI TENORE”, “BEATI VOI!”, “E MENO MALE CHE C’E’ MARIA!” , “MALGRADO TUTTO BEATI VOI !”. Come dimenticare quanto ci siamo divertiti, quanto abbiamo applaudito quelle canzoni, quelle scenette, quelle battute formidabili? Quello di Enrico Montesano è uno degli spettacoli di punta di questo cartellone, che garantisce tenerezza e allegria.

  • Orfeo ed Euridice - Teatro San Carlo

    Orfeo ed Euridice - Teatro San Carlo

    dal 27 maggio al 4 giugno 2015 al Teatro di San Carlo

     ORFEO E EURIDICE

    Azione drammatica in tre atti di Ranieri de' Calzabigi

    Orfeo ed Euridice sono due personaggi mitologici legati da una tormentata storia d'amore narrata da Virgilio nel libro quarto delle Georgiche e da Ovidio nelle Metamorfosi.

    Al loro mito si sono ispirati numerosi artisti e letterati.

  • Mariangela D'Abbraccio e Francesco Paolantoni in "EDUARDO AL KURSAAL"al Teatro Augusteo

    Mariangela D'Abbraccio e Francesco Paolantoni in "EDUARDO AL KURSAAL"al Teatro Augusteo

    Mariangela D'Abbraccio e Francesco Paolantoni in "EDUARDO AL KURSAAL"

    DAL 29 NOVEMBRE 2014

    In un cartellone che sottolinea l’importanza del teatro napoletano, nei classici e nelle novità, non può mancare il nome di Eduardo. Nel trentennale della scomparsa, rifacendosi agli atti unici che l’autore mise in scena al Teatro Kursaal, è nato questo “EDUARDO AL KURSAAL”, che ingloba i quattro atti unici più famosi, in un progetto di Luca De Filippo e Armando Pugliese, interpretato da Mariangela D'Abbraccio,Francesco Paolantoni, e Stefano Sarcinelli, con otto attori diretti dallo stesso Armando Pugliese, musiche di Paolo Coletta, scene e costumi di Andrea Taddei, disegno luci di Valerio Tiberi.

  • Turandot al Teatro San Carlo di Napoli

    Turandot al Teatro San Carlo di Napoli

    dal 21 marzo al 1 aprile 2015 al Teatro di San Carlo

     TURANDOT

     

    Libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni

    Musica di Giacomo Puccini

     

    Direttore: Juraj Valčuha / Maurizio Agostini (31 marzo e 1 aprile)

    Maestro del Coro:Salvatore Caputo

    Maestro del coro di voci bianche: Stefania Rinaldi

    Regia: Roberto De Simone

    Scene: Nicola Rubertelli

    Costumi: Odette Nicoletti

     Interpreti

    Turandot: Lise Lindstrom

    Timur: Riccardo Zanellato

    Calaf: Marcello Giordani / Carlo Ventre

    Liú: Carmen Giannattasio / Eleonora Buratto

     

    Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

    Allestimento del Teatro Petruzzelli di Bari.

    Turandot è un'opera in 3 atti e 5 quadri, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, lasciata incompiuta da Giacomo Puccini (morto il 29 novembre 1924) e successivamente completata da Franco Alfano.

     

  • "A.A.A.CERCASI CENERENTOLA" al Teatro Augusteo

    "A.A.A.CERCASI CENERENTOLA" al Teatro Augusteo

    con Paolo Ruffini e Manuel Frattini

    25 aprile-4 maggio "A.A.A.CERCASI CENERENTOLA".Una favola rock che piacerà molto ai nostri spettatori è una novità, “AAA…CERCASI CENERENTOLA”, scritta da Saverio Marconi e Stefano D’Orazio, che hanno voluto ambientare la loro rivisitazione negli anni Cinquanta, andando a ripescare le sensazioni e le emozioni della loro infanzia rimaste vivide tra i ricordi di quegli anni che hanno profondamente cambiato il mondo

  • Tristano & Isotta al Teatro San Carlo Napoli 2015

    Tristano & Isotta al Teatro San Carlo Napoli 2015

    dal 22 febbraio al 5 marzo 2015 al Teatro di San Carlo

    Tristano e Isotta 
    Azione in tre atti
    Musica e libretto di Richard Wagner
     
    Direttore: Zubin Mehta
    Maestro del Coro: Salvatore Caputo
    Regia: Lluìs Pasqual
    Scene: Ezio Frigerio
    Costumi: Franca Squarciapino
                                                                                                                                                                                                                         
    Interpreti
    Tristan: Torsten Kerl
    Re Marke di Cornovaglia: Stephen Milling
    Isolde: Violeta Urmana
    Kurwenal: Jukka Rasilainen
    Melot: Alfredo Nigro
    Brangäne: Lioba Braun
     
    Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo
    Allestimento del Teatro di San Carlo

  • ARTURO BRACHETTI in: BRACHETTI che sorpresa! al Teatro Augusteo

    ARTURO BRACHETTI in: BRACHETTI che sorpresa! al Teatro Augusteo

    14-23 marzo al Teatro Augusteo.Un amico di tutti, ARTURO BRACHETTI, torna all’Augusteo con un nuovo spettacolo. Aspettiamo da lui che la fantasia di cui pervade le sue esibizioni possa meravigliare anche stavolta i suoi fans. Il titolo e il tema dello spettacolo sono ancora da definire.

  • Otello al Teatro di Corte Napoli 2015

    Otello al Teatro di Corte Napoli 2015

    dal 10 al 17 febbraio 2015 al Teatrino di Corte di Palazzo Reale
     
     
    OTELLO
     
    Musica di Antonín Dvořák
    Coreografia di Fabrizio Monteverde
     
    Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo

    Teatrino di Corte di Palazzo Reale

  • Biagio Izzo in "COME UN CENERENTOLO" con Peppe Barra al Teatro Augusteo

    Biagio Izzo in "COME UN CENERENTOLO" con Peppe Barra al Teatro Augusteo

    21 febbraio-2 marzo Biagio Izzo in "COME UN CENERENTOLO" con Peppe Barra.Il grande successo ottenuto negli scorsi anni d Biagio Izzo, che scrive e interpreta commedie attuali e divertentissime, ha spronato il Teatro Augusteo a inserire nel cartellone anche un altro suo spettacolo, “COME UN CENERENTOLO”, una rivisitazione in chiave moderna della favola di Cenerentola al maschile; quello che fece Jerry Lewis nel film del 1960 “Il Cenerentolo”

  • Jeffrey Tate e Giuseppe Albanese al Teatro San Carlo

    Jeffrey Tate e Giuseppe Albanese al Teatro San Carlo

    dal 31 gennaio al 1 febbraio 2015 al Teatro di San Carlo

    Jeffrey Tate / Giuseppe Albanese
     
    Direttore: Jeffrey Tate
    Pianoforte: Giuseppe Albanese
     
    Orchestra del Teatro di San Carlo
     
    Programma
    Benjamin Britten, Simple Symphony
    Sergei Rachmaninov, Rapsodia su tema di Paganini, per pianoforte e orchestra, op.43
    Arvo Pärt, Cantus in Memoriam di Benjamin Britten
    Benjamin Britten, Quattro interludi marini e Passacaglia da Peter Grimes

  • Salome al Teatro San Carlo

    Salome al Teatro San Carlo

    Salome

    al Teatro di San Carlo da sabato 15 Novembre a mercoledì 26 Novembre.Opera chiave per comprendere la storia del teatro musicale e della cultura del Novecento, "Salome" consacrò Strauss tra i maggiori compositori tedeschi del suo tempo. Il melodramma, tratto dal poema di Oscar Wilde, registrò da subito un successo vertiginoso suscitato dalla curiosità per la scandalosa rielaborazione del soggetto biblico.

  • Andrea Chénier al Teatro San Carlo

    Andrea Chénier al Teatro San Carlo

    dal 20 al 29 gennaio 2015 al Teatro di San Carlo

    ANDREA CHENIER 
    Dramma storico in quattro atti di Luigi Illica
    Musica di Umberto Giordano
     
    Direttore: Nello Santi
    Maestro del Coro: Salvatore Caputo
    Regia: Lamberto Puggelli, ripresa da Salvo Piro
    Scene: Paolo Bregni
    Costumi: Luisa Spinatelli
     
    Interpreti
    Andrea Chénier: Antonello Palombi 
    Carlo Gérard: Ambrogio Maestri / Gabriele Viviani
    Maddalena di Coigny: Oksana Dika
     
    Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo
    Allestimento del Teatro Regio di Torino

  • Concerto della Memoria al Teatro San Carlo

    Concerto della Memoria al Teatro San Carlo

    Concerto della Memoria Teatro di San Carlo , lunedì 27 Gennaio. Nel segno della conoscenza e della consapevolezza. 27 gennaio 2014, “Giorno della Memoria”. Il Teatro di San Carlo dedica un concerto al ricordo delle vittime e dei testimoni della Shoa, “per non dimenticare” la più grande tragedia del Novecento.

  • Alchemy al teatro Bellini

    Alchemy al teatro Bellini

    Ad ispirare l'immaginazione del mago della   danza   è  questa  volta  l'eterna ricerca dell'oro segreto che vive nel profondo  della  nostra  essenza,  rivelato solo dagli uomini capaci di scrutare il mondo con occhi creativi.

     L’inesauribile Moses Pendleton la intitola Alchemy,  che  tratta  dell’arte dell’alchimia, e dell’alchimia dell’arte. È uno spettacolo multimediale realizzato dai suoi superbi ballerini, un lavoro pieno di fantasia, di ironia, di bellezza, di mistero. Nelle parole di W.B.Yeats trova spunto la più recente impresa del coreografo statunitense, fedele allo spirito di innovazione che da sempre accompagna la sua celebre compagnia, per accostare la costante ricerca della danza a quella degli "...innumerevoli alchimisti divini, che lavorassero continuamente a trasformare il piombo in oro, la stanchezza in estasi, i corpi in anime, la tenebra in Dio; e di fronte alla loro opera perfetta avvertii il peso della mia condizione di mortale, e invocai a gran voce, come tanti altri sognatori e letterati di questa nostra età hanno invocato, la nascita di quella raffinata bellezza spirituale che sola potrebbe sollevare e rapire anime gravate di tanti sogni."

  • Eugene Onegin al Teatro San Carlo

    Eugene Onegin al Teatro San Carlo

    "Eugene Onegine" al Teatro San Carlo dal 28 Febbraio al 9 Marzo 2014. Fu dopo aver letto in una notte il poema di Puškin che Čajkovskij decise di comporre delle “scene liriche” ispirate alla vita del giovane Eugenio Onegin. Michal Znaniecki, autore del pluripremiato allestimento proposto dal San Carlo, sceglie l'elemento dell'acqua per tradurre scenicamente l'evoluzione degli stati d'animo dei personaggi.

  • Il mercante di Venezia al teatro Bellini

    Il mercante di Venezia al teatro Bellini

    IL MERCANTE DI VENEZIA

    di William Shakespeare
    con Silvio Orlando e
    con (in o.a.)
    Andrea Di Casa
    Fabrizio Contri
    Milvia Marigliano
    Simone Luglio
    Elena Gigliotti
    Nicola Pannelli
    Fulvio Pepe
    Sergio Romano
    Barbara Ronchi
    Roberto Turchetta
    Ivan Zerbinati
    e con la
    Popular Shakespeare Kompany
    regia Valerio Binasco

    In seguito al successo di Romeo e Giulietta (produzione Teatro Eliseo 2011, con Riccardo Scamarcio e Deniz
    Ozdogan), è nata una nuova compagnia, la Popular Shakespeare Kompany, che ha avuto il suo battesimo ufficiale con lo spettacolo La Tempesta all’interno del Festival Shakespeariano di Verona nel 2012. La compagnia si impegna ogni anno a mettere in scena un classico, con l’intento di continuare ad offrire al pubblico grandi testi, con modalità produttive nuove, che trasformino la crisi in occasione di rinnovamento e creatività.

  • Il barbiere di Siviglia al Teatro San Carlo

    Il barbiere di Siviglia al Teatro San Carlo

    Dal 14 al 29 gennaio 2014 al Teatro di San CarloIl barbiere di siviglia composto da Rossini è una delle opere del XIX secolo più amate dal pubblico. Lo spettacolo ritorna in scena a Napoli con una produzione del Teatro San Carlo del 1998, che vede la regia di Filippo Crivelli ripresa da Mariano Bauduin.

  • Arancia Meccanica al teatro Bellini

    Arancia Meccanica al teatro Bellini

    Con Alfredo Angelici

    Marco Mario de Notaris Martina Galletta Sebastiano Gavasso Alessio Piazza Daniele Russo Paola Samboregia Gabriele Russo

    «Ho deciso di fare il delinquente e odiare gli oziosi passatempi di questa nostra età.» Riccardo III

     

    Arancia meccanica rappresenta uno dei romanzi distopici meglio rappresentativi nel suo genere, non meno visionario e lungimirante di un altro classico come 1984 di Orwell, con cui, in modo non casuale, esistono diverse convergenze.

  • Piazza del Plebiscito

    Piazza del Plebiscito

    Antico “Largo di palazzo” (reale) sede delle cerimonie pubbliche e feste popolari prese il nome dal plebiscito per l’annessione al regno di Italia del 1861.

  • Magazzino 18 al teatro Bellini

    Magazzino 18 al teatro Bellini

    MAGAZZINO 18

    regia Antonio Calenda con Simone Cristicchi.

    con Jan Bernas
    musiche di scena e arrangiamenti
    Valter Sivilotti
    regia Antonio Calenda

    Al Porto Vecchio di Trieste c’è un “luogo della memoria” particolarmente toccante.
    Racconta di una pagina dolorosissima della storia d’Italia, di una vicenda complessa e mai abbastanza conosciuta del nostro Novecento. Ed è ancor più straziante perché affida questa “memoria” non a un imponente monumento o a una documentazione impressionante, ma a tante piccole, umili testimonianze che
    appartengono alla quotidianità.

  • Via Chiaia

    Via Chiaia

    Costituisce tradizionalmente la strada più elegante di Napoli in quanto unisce la zona della reggia alla spiaggia (Chiaja indicava infatti la spiaggia).

  • Notturno di notte con ospiti al teatro Bellini

    Notturno di notte con ospiti al teatro Bellini

    Di Annibale Ruccello
    regia Enrico Maria La Manna
    con Giuliana De Sio

    Il testo propone, ancora una volta, il viaggio che Ruccello aveva intrapreso nel quotidiano attraversato e contaminato dal thriller, nonché il viaggio nel panorama desolato della periferia urbana, dei ghetti degradati, tra le tv locali e le radio libere. 
    Un percorso apparentemente triste, che però viene ravvivato ora da una miscellanea di sentimenti, ora da involontaria comicità. Una serie di colpi di scena con un occhio al cinema "thrilling"; ma mentre "le cinque rose" ha come riferimento il cinema di Hitchcok, di Argento, di Polanski, nel "Notturno" domina quello anni '70, per intendersi di Scorsese e di Kubrik.

  • Il Palazzo Reale di Capodimonte

    Il Palazzo Reale di Capodimonte

    Il Palazzo Reale risalta tra il verde cupo del grande parco che lo circonda. Venne iniziato nel 1738 per volere del re Carlo di Borbone ma ...

  • "E la musica continua" all' Augusteo

    "E la musica continua" all' Augusteo

     Dal 24 aprile "E LA MUSICA CONTINUA" II parte di Novecento Napoletano

    dagli anni '40 ai nostri giorni, storia e canzoni napoletane con un cast d'eccezione, 12 

  • Mergellina

    Mergellina

    E uno dei luoghi simbolo di Napoli, cantata per la sua bellezza fin dall’antichità da PlinioSenecaSvetonioTacitoSilio ItalicoStazio e dallo stesso Virgilio, che secondo la leggenda vi compose "le Georgiche".

  • L'Elisir d'amore al Teatro San Carlo Napoli 2014

    L'Elisir d'amore al Teatro San Carlo Napoli 2014

    L' Elisir d'Amore

    L'Elisir d'Amore di Donizetti chiude, ad ottobre 2014, la prima edizione di San Carlo Opera Festival. Il «melodramma giocoso» , noto al grande pubblico per la celeberrima romanza del protagonista Nemorino, " Una furtiva lacrima", è certamente uno dei classici del repertorio operistico così capace di trasformare con agile inventiva la risata in sorriso, sia pure talvolta velato di malinconia

    Dal 5 al 12 ottobre 2014 al Teatro di San Carlo

  • Santa Lucia al mare

    Santa Lucia al mare

    La chiesa di S. Lucia a Mare  risale al medioevo; secondo una leggenda sarebbe stata eretta da una nipote dell'imperatore Costantino.

  • JESUS CHRIST SUPERSTAR al Teatro Augusteo

    JESUS CHRIST SUPERSTAR al Teatro Augusteo

    dal 29 Gennaio 2015 con Ted Neeley (Gesù) e Feisal Bonciani (Giuda). regia di Massimo Romeo Piparo

    Dopo il trionfo al Sistina di Roma, arriva anche a Napoli l’attesissimo “JESUS CHRIST SUPERSTAR” la più grande opera rock di tutti i tempi, di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber in un allestimento straordinario: con Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison, e con un’altra novità assoluta: musiche dal vivo eseguite dai Negrita, E’ la prima volta, infatti, che una rock band italiana è protagonista di un musical. L’intera band con le chitarre di Drigo e Cesare “Mac” sarà sul palco insieme all’orchestra di 12 elementi diretta dal Maestro Emanuele Friello, mentre il frontman Pau presterà voce e corpo al controverso personaggio di Ponzio Pilato. Il ruolo di Maria Maddalena è affidato allo straordinario talento di Simona Molinari, mentre a vestire i panni del “cattivo” Caifa sarà il grande Shel Shapiro, mitico leader dei Rokes, attore di cinema e teatro, nonché autore, arrangiatore e produttore per molti interpreti della canzone italiana. Nel ruolo di Giuda l’esordiente Feysal Bonciani, fiorentino classe 1990, scelto da Massimo Romeo Piparo e da Ted Neeley tra oltre cinquecento candidati. Tra i protagonisti spiccano nomi affermati del musical italiano come Paride Acacia (Hannas) -per 20 anni Gesù dell’edizione italina- ed Emiliano Geppetti (Simone), oltre ad un ensemble di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce. Le scenografie sono firmate da Giancarlo Muselli ed elaborate da Teresa Caruso, e i costumi di Cecilia Betona. La regia è di Massimo Romeo Piparo.

  • La Villa comunale

    La Villa comunale

    E’ un magnifico, vasto giardino pubblico, piantato a lecci, pini, palme, araucarie e eucalipti, a lato della Riviera di Chiaia, e che si estende fra Piazza Vittoria e Piazza della Repubblica.

  • Peppino di Capri in concerto al Teatro Augusteo

    Peppino di Capri in concerto al Teatro Augusteo

    11 Ottobre Sabato ore 21,00  e 12 Ottobre Domenica ore 18,00

    Peppino di Capri rappresenta il cantante che ha accompagnato tutta la nostra vita. Enfant prodige, a soli quattro anni suona nei week-end e si esibisce per il generale Clark e le sue truppe USA di stanza a Capri, e questa matrice musicale lascerà una traccia profonda in tutta la sua carriera. Nell’autunno del ’58, all’età di diciotto anni, incide i suoi primi dischi: ‘’Malatia’’, ‘’Nun e’ peccato’’, ottenendo un successo immediato. Nei cinque anni successivi lancia hits come ‘’Voce ‘e notte’’, ‘’Nessuno al mondo”,  ‘’Luna caprese’’, ‘’Let’s twist again’’, ‘’St. Tropez twist’’, ‘’Roberta’’, sempre in vetta alle classifiche. Nel ’65 partecipa come supporter alla mitica e unica tournée italiana dei BEATLES. Nel ’73 vince il suo primo Festival di Sanremo con ‘’Un grande amore e niente più’’,  e nel dicembre dello stesso anno lancia ‘’Champagne’’  che in breve diventa un grande successo internazionale. Da allora, un continuo periodo di successi: vince il suo secondo Sanremo con ‘’Non lo faccio più’’ e partecipa ai vari Sanremo (ben 15 edizioni) con ‘’Il sognatore’’, ‘’E mo’ e mo' ‘‘, ‘’Pioverà’’, ‘’Evviva Maria’’, ‘’Favola blues’’ etc.

  • Teatro San Carlo

    Teatro San Carlo

    E’ uno dei più importanti e vasti teatri lirici del mondo. Prese il nome da re Carlo III dal quale fu fatto edificare nella prima meta del ‘700.

  • E LA MUSICA CONTINUA" II parte di Novecento Napoletano al Teatro Augusteo

    E LA MUSICA CONTINUA" II parte di Novecento Napoletano al Teatro Augusteo

    dal 24 aprile "E LA MUSICA CONTINUA" II parte di Novecento Napoletano

    agli anni '40 ai nostri giorni, storia e canzoni napoletane con un cast d'eccezione, 12 ballerini e 8 musicisti. Regia di Bruno Garofalo

    La chiusura del cartellone è affidata ad una importante produzione,  la Doppiaeffe presenta “E LA MUSICA CONTINUA……” seconda parte di “Novecento Napoletano” . Un progetto di Bruno Garofalo scritto dal regista con Walter Esposito che attraversa la seconda parte della storia della canzone napoletana, proseguendo il discorso iniziato da Lello Scarano con NOVECENTO NAPOLETANO.  Le più famose canzoni dal dopoguerra ad oggi, ripercorrendo la storia di Napoli, ricordano le Piedigrotte, il boogie woogie, Roberto Murolo, Mario Merola, Peppino di Capri, Pino Daniele, con filmati d’epoca e interpreti di grande spessore, 8 ballerini e 8 musicisti in scena, per continuare a raccontare attraverso la musica quanto la città ha dato e affrontato in  questi ultimi 50 anni.

  • Il teatro Mercadante

    Il teatro Mercadante

    ll Teatro Mercadante nacque con il nome di Teatro del Fondo, dal nome della società che costruì la struttura nel 1778, con i proventi confiscati dal disciolto Ordine dei Gesuiti. 

  • Benvenuti a casa Esposito al Teatro Augusteo

    Benvenuti a casa Esposito al Teatro Augusteo

    scritta da Paolo Caiazzo, Pino Imperatore e Alessandro Siani. Regia di Paolo Caiazzo

    Per accontentare la grande richiesta del pubblico che non riusciva nella stagione passata a trovare i biglietti per l’esaurito continuo, Paolo Caiazzo in “BENVENUTI IN CASA ESPOSITO”, la commedia in due atti  liberamente tratta dall'omonimo romanzo di Pino Imperatore, da un’idea di Nando Mormone (Made in Sud) e Alessandro Siani, diretta da Paolo Caiazzo. La storia, ambientata a Napoli nell’affascinante Rione Sanità, racconta le avventure tragicomiche del camorrista Tonino Esposito e della sua famiglia. Figlio dell'ex boss del quartiere, Tonino dopo la morte del padre è ossessionato dal suo ricordo e vuole a tutti costi imitarne le gesta pur non essendone capace. Così, tra incubi e imbranataggini, resta coinvolto in una serie di disavventure che lo portano a scontrarsi con i familiari, con le spietate leggi della criminalità e con il capoclan Pietro De Luca detto ’o Tarramoto, che ha preso il posto del padre. Con un cast d’eccezione (Paolo Caiazzo, Loredana Simioli, Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Mimmo Esposito, Maria Rosaria Virgili, Gennaro Silvestro, Federica Altamura, la voce di Giacomo Rizzo), tra dialoghi irresistibili, colpi di scena e messaggi di grande valore etico, la commedia mostra gli aspetti più cafoni e ridicoli della criminalità, rispolvera la grande tradizione comica napoletana e fa ridere e riflettere. Un modo nuovo di raccontare e denunciare la malavita, perfettamente in linea con i contenuti del bestseller Benvenuti in casa Esposito, che è stato un vero e proprio caso letterario: un libro che ha scalato le classifiche grazie al passaparola e all’entusiasmo di migliaia lettori in tutta Italia e che è stato adottato da scuole, istituzioni pubbliche, associazioni antimafia, comitati civici, gruppi che si battono per la Legalità. L’opera, prodotta dalla Tunnel Produzioni, si avvale della supervisione artistica di Alessandro Siani. 

  • Il teatro Bellini

    Il teatro Bellini

    Si trova nei pressi del Museo Nazionale, del Conservatorio di San Pietro a Majella e dall'Accademia di Belle Arti.

  • Tutti insieme appassionatamente al Teatro Augusteo 2014

    Tutti insieme appassionatamente al Teatro Augusteo 2014

    con Luca Word e Vittoria Belvedere. Regia di Massimo Romeo Piparo

    Parlando di musical che sono restati nella storia teatrale, non possiamo dimenticare il più premiato, più famoso, più applaudito: “TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE” è riproposto dalla Peep Arrow, con la regia di Massimo  Romeo Piparo, e l’interpretazione di una coppia già sperimentata, Luca Word e Vittoria Belvedere, già applauditi dai nostri spettatori in My Fair Lady.  Lo spettacolo è tratto da un romanzo ispirato alla vera storia della famiglia Von Trapp. La superiora del monastero di Salisburgo, per mettere alla prova la discussa vocazione della postulante Maria, persuade la ragazza a passare un periodo di tempo in casa della famiglia Von Trapp, in qualità di governante. Von Trapp (un ufficiale di marina vedovo,) ha uno stuolo di figli; Maria, con il suo carattere cordiale e impulsivo, si accattiva ben presto la simpatia dei ragazzi e, senza accorgersene, si innamora di Von Trapp. A renderla consapevole di tale sentimento è la baronessa Elsa, la donna che Von Trapp intende sposare. Anche il capitano è innamorato della ragazza e quando Von Trapp e Maria sono sposati da poco quando i nazisti annettono l’Austria. Da buon patriota, Von Trapp rifiuta di sottostare ai loro ordini e perciò, con un sotterfugio durante un concerto, valica il confine svizzero insieme a Maria e ai suoi figli. La prima mondiale del musical ha avuto luogo a Broadway, nell’ottobre 1959, con il titolo originale di “The sound of music”. Diretto da Vincent J. Donehue, “The sound of music” fu interpretato da Mary Martin nel ruolo di Maria e da Theodore Bikel nel ruolo del comandante Von Trapp; Patricia Neway era la madre superiora e un giovanissimo Jon Voight interpretava il ruolo di Rolf. La prima edizione del musical effettuò 1.443 repliche vincendo 8 Tony Awards, compreso quello come miglior musical. Successivamente, l’edizione inglese conquistò Londra, restando in scena per 6 anni. Dal musical, la 20th Century Fox ha prodotto nel 1965 il celebre film, che è stato candidato a 10 Academy Award e che ha vinto 5 Oscar. Il film, diretto da Robert Wise e interpretato da Julie Andrews e Christopher Plummer, ha fatto del musical un successo planetario senza precedenti. Visto più volte dagli stessi spettatori (in alcune città, il numero dei biglietti venduti superò addirittura quello degli abitanti!) all’epoca fu il film che registrò il più clamoroso successo di botteghino della storia del cinema e, a tutt’oggi, è considerato uno dei musical più amati.

  • Il teatro Sannazzaro

    Il teatro Sannazzaro

    Il teatro Sannazaro si trova in Via Chiaia, una delle strade più eleganti di Napoli. Fu costruito nella seconda metà dell’800 su di un terreno ...

  • L' Amico del Cuore all' Augusteo

    L' Amico del Cuore all' Augusteo

    di Vincenzo Salemme. Con Francesco Procopio. Regia di Vincenzo Salemme

    Biagio Izzo è stato il mattatore della scorsa stagione, con due spettacoli sempre esauriti; non poteva dunque mancare in questo  nuovo cartellone, in cui presenta “L’AMICO DEL CUORE” di Vincenzo Salemme. Un binomio vincente, tra l’autore e l’attore, che mettono in scena questo spettacolo famoso, da cui fu tratto un film che sbancò i botteghini. La storia è nota: Roberto Cordova deve subire un trapianto cardiaco con poche probabilità di sopravvivenza. Un’occasione di rivalsa nei riguardi dell’amico più fortunato, l’amico del cuore, Michelino, che ai suoi occhi appare un uomo di successo per di più sposato con una donna bellissima. Quale occasione migliore quindi per vendicarsi di quell’amico che si dice uomo aperto e democratico, quell’uomo che giudica la gelosia un sentimento barbarico, quale occasione migliore per dimostrare che le sue sono soltanto chiacchiere. chiedere, come ultimo desiderio, di andare a letto con sua moglie? Il tutto nella tessitura classica della commedia degli equivoci, dove ognuno dei personaggi si veste di un ruolo per nascondere la propria natura più profonda: un prete ambiguo che non ha deciso se essere “uomo o ministro di Dio”; un ragazzo di quattordici anni (malato del morbo di Matusalemme) che ne dimostra quaranta e crede di essere la reincarnazione di un merlo; la mamma di questo ragazzo legata ancora al ricordo del marito defunto, ma che alla prima occasione cede alle lusinghe di un tassista invadente e aggressivo. E su tutti spicca Frida, il sogno. Frida, la bellissima moglie di Michelino, Frida la bionda svedese, Frida ricordo di una Svezia del progresso, la Svezia della libertà, la Svezia senza tabù e senza peccato, Frida innocente e Frida che adesso...aspetta un bambino….

  • Il Maschio Angioino

    Il Maschio Angioino

    Il nome di “Maschio Angioino” deriva da “mastio” (torre principale) fatto costruire nel 1300 dagli Angioini: viene anche chiamato ...

  • Taxi a Due Piazze All' Augusteo

    Taxi a Due Piazze All' Augusteo

    con Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia. e con Nini Salerno, Silvia Delfino, Biancamaria Lelli, Antonio Pisu, Pietro di Blasio. Regia di Gianluca Guidi.

  • Il Castel Sant'Elmo

    Il Castel Sant'Elmo

    Occupa la sommità della collina del Vomero, la più alta della città. Fu fatto erigere con il nome di BELFORTE nel 1300 dagli Angioini.

  • 7 spose per 7 Fratelli all Augusteo

    7 spose per 7 Fratelli all Augusteo

    con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi

    Tra i grandi ritorni, “Sette spose per sette fratelli” in una nuova, scintillante edizione del celebre musical, interpretato da Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi, con un cast di 20 ballerini-acrobati-cantanti. Il musical di L. Kasha, D. S. Landay, con musiche di Gene De Paul, e liriche di Johnny Mercer, tratto dall’omonimo film, si avvale di Teresa Caruso per le scene, Cecilia Betona per i costumi,  Roberto Croce per le coreografie, Massimo Romeo Piparo per la regia; un cast dunque di eccezione, per rimettere in scena questo classico. Nel 1954 la MGM produsse il film diretto da Stanley Donen; la magica fusione tra la sceneggiatura, le musiche e le straordinarie ne fecero uno dei musical più divertenti e longevi del grande schermo. Nel 60° anniversario dell’uscita del film, la PeepArrow Entertainment e Il Sistina portano in scena in Italia una nuova scintillante edizione. La storia narra di Adamo Pontepee, maggiore di sette fratelli rozzi boscaioli, che vuole prendere moglie. Conquista Milly, ma lei scopre presto di dover prendersi cura non solo del marito ma di altri 6 rozzi uomini disordinati e rissosi… Come nella favola di Biancaneve trasforma la baita sporca dei boscaioli in una casa accogliente e insegna ai fratelli di Adamo l’arte del corteggiamento, cosicché anche loro possano conquistare una ragazza e sposarsi. Dopo mille vicissitudini, corteggiamenti, balli in paese, risse tra pretendenti, rapimenti di ragazze, valanghe in montagna e tanto altro, il lieto fine arriverà puntuale con 6 nuovi matrimoni e una neonata….

  • Il Castel Capuano

    Il Castel Capuano

    Comunemente conosciuto come “Vicaria”, Palazzo del Tribunale (attualmente ne ospita qualche ufficio mentre la sede principale ...

  • Stelle a Metà di Sal da Vinci

    Stelle a Metà di Sal da Vinci

    Con “STELLE A METÀ” si annuncia un musical molto attuale, Talento. Giovani. Musica. Speranze. Amore. Questi sono solo alcuni degli ingredienti che compongono la commedia musicale "Stelle a metà", un'idea di Alessandro Siani, con le musiche di Sai Da Vinci e le coreografie di Luca Tommassini.

     

  • Il Castel dell'Ovo

    Il Castel dell'Ovo

    Il suo nome deriva da una antica leggenda secondo la quale Virgilio(considerato un mago nel medioevo) vi avrebbe nascosto un uovo ...

  • Pascià al Teatro Augusteo Napoli 2014

    Pascià al Teatro Augusteo Napoli 2014

    PASCIA’

    ‘A nuttata ancora ha dda passà

    Un opera in prosa e musica di Peppe Lanzetta scritto con Edoardo Guadagno e Rosario Minervini da un progetto di Gaetano Liguori

    vede in scena Federico Salatore e Peppe Lanzetta con Enzo Romano, Francesca Marini, Massimo Masiello, Annamaria Toffanelli, Rosario Minervini, Ciro Petrone, Edoardo Guadagno e con Giusy Freccia, Nunzio Coppola, Marco Palmieri e la partecipazione di Caterina DeSantis e Davide Ferri e

    Ciccio Merolla Live Rap and percussion.

    Il balletto di “Pascià” composto da 8 ballerine.

  • San Francesco di Paola

    San Francesco di Paola

    La chiesa venne eretta nel 1816 per volere di re Ferdinando IV al suo ri­torno, dopo il decennio di governo Francese a Napoli.

  • Stasera ci divertiamo al Teatro Augusteo

    Stasera ci divertiamo al Teatro Augusteo

    Gino Rivieccio torna al Teatro Augusteo anche quest’anno con una novità, il monologo “STASERA CI DIVERTIAMO”, una serata di monologhi e canzoni di un artista che osserva con attenzione i repentini mutamenti degli ultimi anni, in cui la generazione degli “anta” è disorientata da un mondo che sta correndo velocemente ma non si sa dove.

  • Santa Brigida

    Santa Brigida

    La chiesa venne fondata come piccolo ­oratorio nel 1609 sul luogo dove, secondo una leggenda popolare, Santa Brigida era solita pregare ai tempi della visita a Napoli della Regina Giovanna I.

  • SISTINA STORY

    SISTINA STORY

    Con Enrico Montesano e Pippo Baudo

    omaggio alla Commedia Musicale italiana

    Una novità che è un omaggio ai grandi Garinei&Giovannini, che, giovanissimi, crearono un genere nuovo, portando il loro teatro a identificarsi con la rivista: oltre due ore di carrellata musicale dei maggiori indimenticabili successi che hanno reso celebre il Teatro Sistina da Buonanotte Bettina, a Un Trapezio per Lisistrata, Un paio d'Ali, Aggiungi un posto a Tavola, Rugantino, e di nomi famosi, da Wanda Osiris a Renato Rascel, Aldo Fabrizi, Nino Manfredi, Walter Chiari.. Un'orchestra di oltre 20 elementi con un narratore d'eccezione, Pippo Baudo, e un perfetto testimone, Enrico Montesano. Tra divertimento, melodie romantiche, travolgenti numeri di ensemble, "SISTINA STORY" farà rivivere le pagine più belle di quella che può definirsi "la colonna sonora della commedia musicale italiana". Intorno a loro un gruppo di 20 performer della Compagnia Stabile del Musical della Peeparrow/Sistina diretti da Massimo Romeo Piparo e coreografati da Bill Goodson.

  • Santa Maria la Nova

    Santa Maria la Nova

    Quando nel 1300 Carlo d'Angiò, decisa la costruzione del Maschio Angioino (Castel Nuovo), concesse ai frati francescani, che avevano ...

  • Teatro San Carlo - Anna Karenina

    Teatro San Carlo - Anna Karenina

    Tolstoj vedeva in questo libro, considerato un capolavoro del realismo, il suo primo vero romanzo. Per la stesura di Anna Karenina egli trasse ispirazione da I racconti di Belkin dello scrittore e poeta russo Aleksandr Sergeevič Puškin.Nel 1887 lo stesso Tolstoj circa l'inizio di Anna Karenina affermò di avere immaginato, mentre era sdraiato sul divano, un «nudo gomito femminile di un elegante braccio aristocratico» e che da lì fu così perseguitato da quell'immagine da doverne creare un'incarnazione.

  • Chiesa del Gesù Nuovo

    Chiesa del Gesù Nuovo

    E’ il capolavoro dell’arte barocca in Napoli. Fu costruita nel XVI secolo dai gesuiti sul luogo del rinascimentale Palazzo Sanseverino, di cui conserva ...

  • Cesare Cremonini

    Cesare Cremonini

    Approda anche a Napoli il “Cesare Cremonini Tour 2012“, una serie di concerti del cantautore italiano che in 11 tappe toccherà i principali capoluoghi nazionali. Si parte a Torino il 26 ottobre, passando da Milano per proseguire verso sud fino al 15 novembre 2012, con l’ultimo appuntamento che si terrà proprio al Palapartenope alle 21:00


    La performance di Cremonini includerà anche brani tratti dal suo ultimo album “La teoria dei colori“, uscito il 22 maggio, come il primo singolo estratto “Il comico (sai che risate)”. Passando dalle note più lente e dolci delle ballate (“Amor Mio”) ai ritmi coinvolgenti degni di un tormentone estivo (“Stupido a chi”), Cremonini ripercorre tutte le tappe dell’amore, puntando sul tema più classico della canzone italiana per rinnovare con maturità ed efficacia il suo repertorio, ad ormai dieci anni di distanza dallo scioglimento del gruppo dei Lunapop.

    Per i fan e gli amanti della musica sono già disponibili online i biglietti in prevendita a partire da 34,50 euro.

     

  • San Lorenzo Maggiore

    San Lorenzo Maggiore

    La chiesa fu edificata nel secolo XIII sul luogo di una basilica paleocristiana del VI secolo in forme gotiche,che conserva ancore al suo interno, mentre la facciata è un rifacimento del XVII secolo .

  • Le jardin: un giardino segreto a Castel Sant Elmo

    Le jardin: un giardino segreto a Castel Sant Elmo

    Un gruppo internazionale di architetti, curatori, designers e artigiani ha ideato nel 2013 Le Jardin, un progetto di arte e architettura che, una volta realizzato ha consentito di raggiungere un giardino segreto sulla sommità di Castel Sant Elmo. La costruzione di una scala ha permesso infatti di arrivare alla sommità della rovina, fino ad oggi inaccessibile, consentendo così la riattivazione di uno spazio inutilizzato e abbandonato forse da secoli e permettendo l’accesso alle terrazze panoramiche che sorgono in cima alla struttura, finora regno incontrastato di una vegetazione spontanea.


    Le mura che cingono Castel Sant’Elmo terminano in un antico corpo di guardia attualmente in rovina e abbandonato da anni. Sulla sommità dell’edificio esisteva questo “giardino” abbandonato che adesso, grazie al progetto Le Jardin, è stato recuperato, restituendo alla città un luogo panoramico unico. La scala in legno, progettata e realizzata con il progetto, consente infatti di superare poco più di 5 metri di altezza e raggiungere il varco nel tufo che conduce al giardino.

     

     

    Ma il progetto Le Jardin non ci restituisce solo questo. Giorno dopo giorno è stato recuperato quel giardino spontaneo nascosto da decenni lasciando emergere un’architettura fino ad allora divorata dalla vegetazione. Così lo spazio del giardino ha (ri)preso vita grazie alle mani e alle idee delle persone che ci hanno lavorato e restituito un posto splendido e segreto della nostra città.

    Il progetto Le Jardin è risultato vincitore della terza edizione del concorso “Un’Opera per il Castello”  ed ha restituito a Napoli l’antico avamposto del Complesso Monumentale di Castel Sant’Elmo a Napoli. Il gruppo di giovani che ha lavorato sul progetto è composto da italiani, francesi e da uno scozzese ed ha svolto un lavoro eccezionale restituendo alla città un pezzo della sua storia.

    Le visite al giardino 

    Il giardino sarà visitabile dal pubblico Sabato 27 Settembre, ore 12.00-18.00 e nei giorni e nei giorni 4 e 11 Ottobre 2014. Sono previsti anche altri incontri e workshop e per tutti gli eventi è necessaria l’iscrizione. Maggiori informazioni  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o sul sito del progetto.

  • San Domenico Maggiore

    San Domenico Maggiore

    Principale chiesa dei dominicani, fu ricostruita sotto il regno di Carlo II d'Angiò in stile gotico (1283-1324), ingloban­do la ...

  • Notte Bianca al Vomero Napoli 2014

    Notte Bianca al Vomero Napoli 2014

    Si replica anche quest’anno, dopo il successo dello scorso anno che ha visto la partecipazione di oltre cinquecentomila persone, la Notte Bianca al Vomero. Si svolgerà Sabato 11 ottobre 2014, dalle 18 del pomeriggio alle 3 di notte e si chiamerà Vomero Notte 3.0. Promessi molti miglioramenti soprattutto per la sicurezza e la gestione degli spazi. La manifestazione sarà sempre organizzata dal presidente della V Municipalità Mario Coppeto assieme al Comune di Napoli, e saranno coinvolte anche stavolta varie  associazioni e consorzi del settore commerciale presenti sul territorio del quartiere Vomero-Arenella. Si spera così di offrire un servizio ai cittadini ma anche un’occasione ai tanti commercianti in difficoltà.

  • Santa Chiara

    Santa Chiara

    Fu costruita fra il 1310 ed il 1328, per volere di Rober­to d'Angiò e della moglie Sancia, in stile gotico-provenzale .

  • Napoli Bike Festival 2014

    Napoli Bike Festival 2014

    Napoli Bike Festival dal 12 al 14 settembre 2014 Eventi a Napoli

    Napoli oasi delle biciclette per il terzo anno consecutivo. Crescono ogni anno i cittadini che scelgono le due ruote come espressione culturale. Un ideale non soltanto ecologico o sportivo, quanto indice di una volontà di condividere il territorio. Scoprendolo in silenzio, in compagnia, con lentezza per poi accelerare, quando serve. Di questi elementi si compone la terza edizione del Napoli Bike Festival, dal 12 al 14 Settembre nel parco urbano della Mostra d’Oltremare su di una superficie di oltre 60 ettari. Il festival promosso dall'Associazione Napoli Pedala, patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania, è coprodotto con la Mostra d'Oltremare ed è parte del circuito VeloLove. Un anno fa ha registrato la presenza di circa 10000 visitatori, facendo leva sulla promozione della bicicletta per educare a una mobilità alternativa.

  • Il Duomo

    Il Duomo

    La sua costruzione inizio nel 1294 per volontà del re Carlo II d'Angiò sul posto di preesistenti edifici religiosi, alcuni dei quali ...

  • Festeggiamenti San Gennaro 2014

    Festeggiamenti San Gennaro 2014

    Manca poco ormai alle celebrazioni del Santo Patrono di Napoli, in attesa dell’ufficiale presentazione del programma delle iniziative legate alla festa del Santo.

    Si ritiene che una pia donna avesse raccolto in due ampolle il sangue di San Gennaro per consegnare poi la preziosa reliquia al vescovo di Napoli.

    Il sangue contenuto nelle ampolle di vetro di foggia antica è ancora oggi oggetto di profonda venerazione con le altre reliquie conservate nel Duomo di Napoli.

    I grumi rappresi scuri e solidi spontaneamente si sciolgono. Il sangue ribolle ed assume il colore rosso vivo.

  • Procida

    Procida

    L'Isola di Procida geologicamente è formata dai resti di quattro vulcani che sono la continuazione di quelli flegrei. Ha coste molto frastagliate ...

Scroll to top