Login Pop-up

 

Da
a
Camere
Adulti
Mercoledì, Dicembre 19, 2018

Stazione Salvator Rosa

Capolavoro della metropolitana di Napoli, esempio di architettura moderna unico per la città. A cura dell'Atelier Mendini (pluripremiato per questa realizzazione), la stazione ha due uscite, aperte in tempi diversi: quella a monte, attiva dall'aprile 2001, e quella a valle, all'incrocio con viaGirolamo Santacroce, aperta nel dicembre 2002. L'uscita a monte ha completamente riurbanizzato un'area simbolo della speculazione edilizia: forme, colori e mosaici animano le fiancate di grandi palazzoni, che contornano l'area della stazione; l'ingresso è sito in un vasto ambiente ingentilito da marmi, sovrastato da un alto pinnacolo e con vetri colorati nelle finestre ad arco. Tutto intorno alla stazione forme e colori trasmettono vitalità con i palazzi decorati dai mosaici delle opere di Gianni PisaniMimmo RotellaErnesto TatafioreRenato BarisaniMimmo Paladino, sposandosi con le forme del parco giochi di Mimmo e Salvatore Paladino, le sculture di Renato Barisani, Riccardo Dalisi e Augusto Perez.

A completare il suggestivo intervento di riqualificazione realizzato, i resti di un antico ponte romano riportato alla luce e restaurato dallaSoprintendenza Archeolologica, come testimonianza di un passato che sembrava ormai perduto.

Scroll to top