Login Pop-up

 

Da
a
Camere
Adulti
Mercoledì, Dicembre 19, 2018

Piazza del Plebiscito

 

Antico “Largo di palazzo” (reale) sede delle cerimonie pubbliche e feste popolari prese il nome dal plebiscito per l’annessione al regno di Italia del 1861.
Vi si prospetta il palazzo reale che costruito nel 1600 al tempo della dominazione spagnola divenne poi effettivamente la principale residenza del Re quando il regno divenne autonomo con l’instaurazione nel 1734 della dinastia dei Borboni.

Tutto intorno alla piazza Gioacchino Murat fece costruire, intorno al 1810, il porticato. Al ritorno della dinastia dei Borboni nel 1815, Ferdinando Ifece erigere la chiesa di San Francesco come voto per la riconquista del regno sul modello del Pantheon di Roma. 

Si affacciano inoltre il palazzo della Prefettura e il palazzo del Principe di Salerno entrambi del 700.
Al centro due statue equestri del Canova che rappresentano Carlo III eFerdinando I in vesti classiche romane.
Scroll to top